Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

                           logonuovo2.png

testo-misto2
                                   

Domenica, 16 12 2018

Open Day

 E’ con grande orgoglio che la Direttrice insieme alle Tutor e agli insegnanti hanno accolto i ragazzi e i genitori in visita alla Scuola, in occasione dell’Open Day dello scorso 9 giugno.

Dal prossimo settembre il CFP ospiterà i corsi triennali dell’IeFP, (Istruzione e Formazione Professionale), fino ad oggi lasciati all’esclusività delle scuole superiori. Si tratta di percorsi d’istruzione altamente professionalizzanti, in cui le ore di laboratorio per l’acquisizione delle competenze tecnico-professionali sono prevalenti e le ore di alternanza scuola-lavoro (formazione on the job) sono ben 400 al secondo anno e altre 400 al terzo anno, per un totale di 800 ore di stage (contro le  250 ore di alternanza scuola-lavoro previste nell’intero triennio delle scuole superiori).

Destinatari di questa offerta formativa sono gli studenti in uscita dalla scuola superiore di primo grado (terza media), i quattordicenni che devono scegliere in quale scuola proseguire gli studi e la preparazione per il futuro lavorativo.

La Scuola ha pensato di lasciare aperte le porte delle aule e soprattutto quelle dei grandi laboratori e di svelare i “segreti” della qualità della formazione impartita nella Scuola. Per un giorno intero, ragazzi e genitori si sono presentanti e con grande curiosità e piacevole stupore hanno visitato i laboratori. Percorrendo il lungo e grande corridoio, i visitatori hanno potuto vedere le aule della termo-idraulica, dove ogni studente lavora nella propria area attrezzata per costruire un impianto idro-sanitario e provarne il funzionamento, quelle degli impianti elettrici, l’area riservata alla saldatura, quella del settore meccanico e delle macchine utensili, fino ad arrivare al nuovissimo laboratorio di riparazioni auto, dove lo stupore degli ospiti è andato alle stelle vedendo il motore Ferrari, regalato dall’azienda di Maranello dall’allora presidente Montezemolo.

Ad accogliere i visitatori in questa importante area didattica, i professori delle singole materie tecnico-professionali, che si sono prodigati nel dimostrare come alla Scuola Don Facibeni s’impara la “professione”.

Ragazzi e genitori si sono dimostrati ugualmente attenti e interessati alla spiegazioni riguardo a come la Scuola Don Facibeni presti particolare attenzione alla vita di ogni suo studente, guardando all’obiettivo finale della sua crescita personale e professionale. Il lavoro di supporto e sostegno delle Tutor è a tal fine essenziale, anche con riferimento alla relazione che intessono con la famiglia di ciascun allievo, per informare da una parte e per affrontare insieme eventuali problematiche nel percorso del ragazzo dall’altra.

Da parte loro, gli insegnanti hanno sottolineato quanto tengono al dialogo continuo con i ragazzi come parte del processo di insegnamento/apprendimento e hanno evidenziato che la valutazione dipende per lo più dal percorso di crescita dello studente piuttosto che dal voto di un singolo compito. La collegialità è un ulteriore caratteristica del lavoro presso la Scuola Don Facibeni: ogni decisione riguardante uno studente viene presa in sede di Consiglio di Classe e alla presenza della Direttrice che viene costantemente informata delle problematiche che possono emergere e quindi coordina il gruppo di lavoro per arrivare ad una decisione condivisa.

L'OPEN DAY si è concluso in modo più che soddisfacente: quasi tutti i ragazzi ospitati nella giornata del 9 giugno si sono iscritti ad uno dei percorsi proposti. Rimane poco tempo per affinare i programmi, definire gli orari delle classi, organizzare gli spazi, terminare i lavori di ristrutturazione programmati, ma l’entusiasmo per questa nuova sfida educativa non manca!”

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (IMG-20180614-WA0000.jpg)IMG-20180614-WA0000.jpg 194 kB
Scarica questo file (IMG-20180614-WA0001.jpg)IMG-20180614-WA0001.jpg 228 kB
Scarica questo file (IMG-20180614-WA0003.jpg)IMG-20180614-WA0003.jpg 194 kB
Scarica questo file (IMG-20180614-WA0004.jpg)IMG-20180614-WA0004.jpg 292 kB

News della scuola

Sito aggiornato il

15/05/2017